Crea sito

Archivio per ‘Champions League’ categoria

Calciomercato Juve: arriva Cavani?

18 gennaio 2016

Leggi il seguito...

Clamorose indiscrezioni per il calciomercato Juve sono arrivate in giornata da Parigi, sponda Psg: Edison Cavani sarebbe ai ferri corti con la societa’ parigina e starebbe seriamente pensando a lasciare il Psg. Notizia che viene monitorata nei minimi particolari dai dirigenti responsabili del calciomercato bianconero, da sempre speranzosi di portare il campione sudamericano alla Juve.(Calciomercato Juvventus) Cavani, gia’ nell’ultima sessione estiva di calciomercato, e’ stato uno degli obiettivi di Marotta e dei suoi piu’ stretti collaboratori. La goccia che ha fatto traboccare il vaso nei rapporti tra Cavani e il Psg e’ stata l’ennesima partenza dalla panchina nella gara con il Tolosa. Ma da tempo il calciatore si e’ mostrato insofferente al 4-3-3 di Blanc, notoriamente Edison Cavani esalta le sue caratteristiche in un modulo 4-4-2. Inoltre ci sarebbero stati diversi screzi tra Cavani e parte dello spogliatoio del Psg, fatti che avrebbero convinto l’entourage del calciatore a scegliere altre soluzioni per la prossima estate se non addirittura in questa sessione di calciomercato. In pole position nelle scelte del giocatore proprio la Juve, per un gradito ritorno in Italia oppure il Bayern Monaco di Ancellotti. (Calciomercato Juventus) Chiaramente per la Juve sarebbe improponibile in questo momento l’ingaggio del sudamericano di quasi 9 milioni di euro ma si punta alla voglia del calciatore di tornare in Italia, operazione che sembrerebbe molto complicata per il calciomercato invernale della Juve ma probabile nella prossima estate nonostante la concorrenza dei tedeschi e di altri top-club. La Juve, per convincere Cavani a vestire bianconero, e’ disposta ad un grande sacrificio economico e punta a “mettere sul piatto” dell’offerta uno squadrone pronto per arrivare in alto nella prossima Champions League, discorso sul quale il top-player sudamericano ha sempre puntato fin dai tempi del Napoli. Quindi l’obiettivo calciomercato dei bianconeri e’ quello di rinforzare una squadra gia’ molto competitiva. La Juve arriva infatti da dieci vittorie consecutive e si prepara per affrontare proprio i bavaresi nei prossimi ottavi di finale di Champions League. Per arrivare al “sogno” Cavani la Juve punta alla riconferma del giovane Alvaro Morata e all’acquisto di almeno un altro giocatore per reparto. In particolare si punta a rinforzare soprattutto le fasce, in difesa alla Juve non convince del tutto Liechesteiner e il reparto difensivo ha sempre piu’ bisogno di qualita’ anche per gli ovvi problemi di eta’ di alcuni protagonisti come Buffon. La Juve, intanto, non perde di vista in questa sessione di calciomercato alcuni giovani interessanti e oggi si e’ parlato molto di una trattativa per l’ex bomber della Primavera Inter Bonazzoli, al momento il calciatore e’ della Sampdoria ed e’ un pupillo del tecnico della Juve, Massimiliano Allegri.

The post Calciomercato Juve: arriva Cavani? appeared first on Focus CALCIO.

diretta streaming: valencia-zenit

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Il Mestalla scalda i motori per il grande ritorno in Champions League. Dopo tre anni di assenza i murcialegos sono infatti pronti a calcare nuovamente il massimo palcoscenico europeo. Il primo ostacolo che attende gli spagnoli i russi di Hulk. Ecco il pronostico dei nostri esperti di quote e le ultime news sulle probabili formazioni di Valencia-Zenit, match del girone H.

Qui Valencia: la partenza di Otamendi non si è fatta sentire. Sabato i murcialegos, alla prima senza il difensore argentino ma con il nuovo arrivo Abdennour, sono infatti andati a vincere in casa del Gijon grazie al gol in pieno recupero di Paco Alcacer. Successo che ha portato gli uomini di Nuno Espirito Santos a quota cinque punti. Out i due portieri Diego Alves e Ryan oltre al talentino Santi Mina.

Qui Zenit: reduci dallo spettacolare 2-2 in rimonta contro il Cska gli uomini di Villas Boas non stanno vivendo un momento particolarmente felice. Ad agitare le acque le dichiarazioni del tecnico portoghese, pronto all’addio a fine stagione. Unico assente Malfeev.

Valencia (4-3-3): Domenech; Cancelo, Mustafi, Abdennour, Gaya; Parejo, Fuego, Perez; Feghouli, Negredo, Piatti. All. Santos.

Zenit (4-3-3): Lodigin; Smolnikov, Garay, Lombaerts, Anyukov; Garcia, Danny, Witsel; Hulk, Dzyuba, Shatov. All. Villas Boas.

The post diretta streaming: valencia-zenit appeared first on Focus CALCIO.

champions league: Valencia-Zenit

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Il Valencia ospita lo Zenit San Pietroburgo in un match valido per il primo turno della fase a gironi della Champions  League: si gioca stasera, mercoledì 16 settembre, alle 20:45, allo stadio Mestalla. Le due squadre fanno parte del Gruppo H con Lione e Gent, senza dubbio uno dei gironi meno complicati di questa edizione della coppa dalle grandi orecchie.

Entrambe le formazioni non sono partite benissimo in campionato: l’undici di Nuno Espirito Santo, dopo aver battuto il Monaco ai playoff, è ottavo in Liga dopo due pareggi e una vittoria; la squadra diVillas Boas è terza a ben 6 punti dalla capolista Cska Mosca (si parla di un possibile ritorno in panchina di Spalletti). Lo Zenit non batte un club spagnolo da ben nove partite e il Valencia non ha mai perso in casa contro una compagine russa.

Valencia (4-3-3): Domenech; Cancelo, Mustafi, Abdennour, Gaya; Parejo, Fuego, Perez; Feghouli, Negredo, Piatti. All. Santos.

Zenit (4-3-3): Lodigin; Smolnikov, Garay, Lombaerts, Anyukov; Garcia, Danny, Witsel; Hulk, Dzyuba, Shatov. All. Villas Boas.

 

The post champions league: Valencia-Zenit appeared first on Focus CALCIO.

diretta streaming: Olympiakos-Bayern Monaco

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Inizia l’avventura in Champions League anche per il Bayern Monaco di Guardiola che questa sera vola in trasferta in Grecia per affrontare l’Olympiacos. Un impegno certamente non proibitivo per i bavaresi che arrivano all’appuntamento con la forza di chi si trova a punteggio pieno in Bundesliga. Nonostante questo non va sottovalutato il fatto “Karaiskákis” il caloroso stadio greco che è già dato tutto esaurito e sarà pronto a sostenere i padroni di casa che arrivano anche loro da una vittoria in campionato.

QUI OLYMPIAKOS Il nuovo Olympiakos di Marco Silva, ex allenatore dello Sporting Lisbona, funziona. Tre vittorie in altrettante gare in campionato, ottimi i nuovi innesti, con Cambiasso già leader del centrocampo greco. Brown prima punta, Dominguez, Pardo e Durmaz alle sue spalle. Questa squadra può dar fastidio al Bayern.

QUI BAYERN Gotze recuperato. Guardiola scongiura l’assenza del tedesco nella trasferta di Champions, ma probabilmente non lo rischierà dal primo minuto. Si sarebbe trattato dell’ultimo nome in una lunga lista di assenti: Robben, Benatia, Kirchhoff, Ribery e Badstuber. Le alternativa ovviamente non mancano, tridente con Douglas Costa, Lewandowski e Muller, Vidal pronto ad innescarli, In difesa Alaba, Boateng e Rafinha.

Olympiakos (4-2-3-1): Jimenez; Masuaku, Siovas, Da Costa, Elabdellaoui; Cambiasso, Milivojevic; Pardo, Dominguez, Durmaz; Brown. All. Marco Silva.

Bayern Monaco (3-4-3): Neuer; Alaba, Boateng, Rafinha; Lahm, Alcantar, Xabi Alonso, Vidal; Muller, Lewandowski, Douglas Costa. All. Guardiola.

The post diretta streaming: Olympiakos-Bayern Monaco appeared first on Focus CALCIO.

champions league streaming : Olympiakos-Bayern monaco

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

L’entusiasmante rimonta in Bundesliga ha lasciato il Bayern primo a punteggio pieno e non c’è modo migliore per presentarsi all’esordio di Champions. Mercoledì bavaresi impegnati sul campo dell’Olympiakos per la prima sfida del Girone F, quello contenente anche Arsenal e Dinamo Zagabria. Olympiakos che ha iniziato l’anno nel migliore dei modi, con tre vittorie su tre.

QUI OLYMPIAKOS Il nuovo Olympiakos di Marco Silva, ex allenatore dello Sporting Lisbona, funziona. Tre vittorie in altrettante gare in campionato, ottimi i nuovi innesti, con Cambiasso già leader del centrocampo greco. Brown prima punta, Dominguez, Pardo e Durmaz alle sue spalle. Questa squadra può dar fastidio al Bayern.

QUI BAYERN Gotze recuperato. Guardiola scongiura l’assenza del tedesco nella trasferta di Champions, ma probabilmente non lo rischierà dal primo minuto. Si sarebbe trattato dell’ultimo nome in una lunga lista di assenti: Robben, Benatia, Kirchhoff, Ribery e Badstuber. Le alternativa ovviamente non mancano, tridente con Douglas Costa, Lewandowski e Muller, Vidal pronto ad innescarli, In difesa Alaba, Boateng e Rafinha.

Le probabili formazioni

Olympiakos (4-2-3-1): Jimenez; Masuaku, Siovas, Da Costa, Elabdellaoui; Cambiasso, Milivojevic; Pardo, Dominguez, Durmaz; Brown. All. Marco Silva.

Bayern Monaco (3-4-3): Neuer; Alaba, Boateng, Rafinha; Lahm, Alcantar, Xabi Alonso, Vidal; Muller, Lewandowski, Douglas Costa. All. Guardiola.

The post champions league streaming : Olympiakos-Bayern monaco appeared first on Focus CALCIO.

Diretta streaming : Roma- Barcellona

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

La Roma è alla nona partecipazione alla Champions League, la seconda consecutiva. I migliori risultati sono i quarti di finale raggiungi nel 2006/07 e nel 2007/08 sotto la guida di Luciano Spalletti: in entrambi i casi, a eliminare i giallorossi fu il Manchester United.

La Roma non è mai riuscita a mantenere la porta imbattuta nelle ultime 14 partite di Champions League: l’ultima volta è stata contro l’Arsenal nel marzo 2009 (1-0). Non conforta il fatto che Rudi Garcia sia riuscito a vincere soltanto 3 delle sue 18 partite da tecnico in Champions: per il resto 5 pareggi e ben 10 sconfitte.

Il Barcellona ha vinto 4 delle ultime 10 Champions League: nessuna altra squadra ha fatto meglio in questo lasso di tempo. Ora, il sogno dei catalani è quello di eguagliare le due vittorie consecutive raggiunte dal Milan di Arrigo Sacchi nel 1989 e nel 1990. Nessuno, da allora, ci è più riuscito.

Il Barcellona ha raggiunto quanto meno le semifinali in sette delle ultime otto apparizioni. L’unica eccezione è stata il 2013-14, coincisa con l’eliminazione rimediata ai quarti contro l’Atletico Madrid. L’ultima volta che la finale si è disputata in Italia, ad alzare al cielo la coppa è stata proprio la formazione catalana: nel 2009, battendo 2-0 il Manchester United all’Olimpico.

I blaugrana hanno vinto 10 delle ultime 11 partite in Champions League: l’unico ko risale all’indolore semifinale di ritorno contro il Bayern Monaco (3-2).Lionel Messi ha segnato 77 gol in questa competizione e, se dovesse scendere in campo, taglierebbe il traguardo della presenza numero 100.

Nelle uniche due sfide ufficiali contro il Barcellona, la Roma non ha mai perso: 1-1 al Camp Nou e 3-0 a proprio favore nel ritorno all’Olimpico durante la seconda fase a gironi della Champions League 2001-02. I catalani, però, hanno perso soltanto una volta nelle ultime 10 sfide contro squadre italiane (per il resto, 6 vittorie e 3 pareggi): 2-0 a San Siro contro il Milan nell’andata degli ottavi del 2012-13.

A consolare i capitolini è il fatto che la Roma ha sempre vinto contro squadre spagnole negli ultimi tre incroci.

The post Diretta streaming : Roma- Barcellona appeared first on Focus CALCIO.

champions league : streaming Roma- Barcellona

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Tutto pronto allo stadio Olimpico per la grande sfida tra Roma e Barcellona. Stasera (ore 20.45) Garcia rilancerà Salah, mentre Totti tornerà in panchina. Il tecnico francese cambierà modulo, schierando un 4-1-4-1 con Dzeko punta centrale e l’egiziano e Iago Falque sugli esterni. In mezzo al campo la diga formata da Nainggolan-De Rossi-Keita. Dall’altra parte Luis Enrique si affiderà al trio delle meraviglie Messi-Suarez-Neymar. Queste le probabili formazioni:

ROMA (4-1-4-1): Szczesny; Florenzi, Manolas, Ruediger, Digne; De Rossi; Salah, Keita, Nainggolan, Falque; Dzeko. All. Garcia

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Mascherano, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All. Luis Enrique

The post champions league : streaming Roma- Barcellona appeared first on Focus CALCIO.

champions league: Dinamo Zagabria- Arsenal

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Qui Dinamo Zagabria: quattro pareggi e quattro vittorie. Questo lo score dei croati nelle prime otto gare interne della nuova stagione. Un bilancio che non ha fatto altro che confermare i numeri dello scorso anno quando i modri si laurearono campioni della 1. NHL senza mai perdere. In avanti da tenere d’occhio la coppia composta dal bosniaco Hodzic e dal cileno Henriquez, entrambi classe 1994 e rispettivamente a quota cinque e quattro gol. Tra i pali l’ex genoano Eduardo.

Qui Arsenal: il 2-0 sullo Stoke ha permesso ai londinesi di mantenere il contatto visivo con il City, a cinque punti di distanza. Per confermare quanto di buono fatto in patria mister Wenger proverà a partire con il piede giusto anche in UCL nonostante i forfait di Wilshere, Rosicky e Welbeck.

Precedenti: le due squadre si affrontarono nel terzo turno dei preliminari di Champions del 2006. In quell’occasione i gunners riuscirono ad imporsi con un complessivo 5-1 (0-3 all’andata e 2-1 al ritorno) con i londinesi in gol solo nei secondi tempi.

Pronostico: Over1,5.

Probabili formazioni

Dinamo Zagabria (4-2-3-1): Eduardo; Pinto, Sigali, Taravel, Pivaric; Machado, Ademi; Soudani, Henriquez, Pjaca; Hodzic. All. Mamic.

Arsenal (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal; Coquelin, Cazorla; Ozil, Ramsey, Sanchez; Giroud. All. Wenger.

The post champions league: Dinamo Zagabria- Arsenal appeared first on Focus CALCIO.

streaming: Din.Zagabria-Arsenal

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Stando ai precedenti la partita del Maksimir non dovrebbe regalare sorprese. È quello che si augurano i gunners pronti alla prima uscita europea della stagione dopo l’ottimo avvio in Premier League. Giroud e compagni non dovranno però sottovalutare un avversario che, davanti ai propri tifosi, ha fatto registrare numeri da brivido. Ecco il pronostico dei nostri esperti di quote e le ultime news sulle probabili formazioni di Dinamo Zagabria-Arsenal, match del girone F di Champions.

Qui Dinamo Zagabria: quattro pareggi e quattro vittorie. Questo lo score dei croati nelle prime otto gare interne della nuova stagione. Un bilancio che non ha fatto altro che confermare i numeri dello scorso anno quando i modri si laurearono campioni della 1. NHL senza mai perdere. In avanti da tenere d’occhio la coppia composta dal bosniaco Hodzic e dal cileno Henriquez, entrambi classe 1994 e rispettivamente a quota cinque e quattro gol. Tra i pali l’ex genoano Eduardo.

Qui Arsenal: il 2-0 sullo Stoke ha permesso ai londinesi di mantenere il contatto visivo con il City, a cinque punti di distanza. Per confermare quanto di buono fatto in patria mister Wenger proverà a partire con il piede giusto anche in UCL nonostante i forfait di Wilshere, Rosicky e Welbeck.

Probabili formazioni

Dinamo Zagabria (4-2-3-1): Eduardo; Pinto, Sigali, Taravel, Pivaric; Machado, Ademi; Soudani, Henriquez, Pjaca; Hodzic. All. Mamic.

Arsenal (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal; Coquelin, Cazorla; Ozil, Ramsey, Sanchez; Giroud. All. Wenger.

The post streaming: Din.Zagabria-Arsenal appeared first on Focus CALCIO.

streaming: chelsea-Maccavi Tel-Aviv

16 settembre 2015

Leggi il seguito...

Diretta streaming: chelsea-Maccavi Tel-Avive anche Porto e Dinamo Kiev. In realtà, però, la compagine di Slavisa Jokanovic, che da giocatore ha vestito per due anni proprio la maglia dei Blues collezionando 43 presenze, è un’avversaria da prendere assolutamente con le molle, soprattutto considerando il buon momento di forma attraversato in campionato (dove ha conquistato 7 punti su 9 disponibili) e l’ottimo percorso compiuto per arrivare sino alla fase a gironi della massima manifestazione continentale (nei play-off ha eliminato un club prestigioso come il Basilea). Le formazioni israeliane sembrano non portare benissimo ai londinesi, nel 2001 usciti sconfitti dal doppio confronto nel secondo turno di Coppa UEFA contro l’Hapoel Tel Aviv. L’arbitro designato per la gara è il tedesco Felix Zwayer, il quale sarà assistito da Schiffner e Foltyn, e dal quarto ufficiale Kleve. Orfano dell’infortunato Courtois (out per almeno tre mesi), José Mourinho si affiderà tra i pali ancora al bosniaco Begovic. In difesa, possibile turno di riposo per Ivanovic, sulla cui corsia di competenza potrebbe spostarsi Azpilicueta per permettere al nuovo acquisto Baba di agire sulla sinistra. Tra i convocati si rivede il brasiliano Oscar, che tuttavia non dovrebbe giocare dal 1′, un po’ come il suo connazionale Ramires, non ancora al 100% della forma. Sicuro assente del match sarà invece l’ex Monaco Falcao, alle prese con un piccolo problema fisico

LE PROBABILI FORMAZIONI

Chelsea (4-2-3-1) – Begovic; Azpilicueta, Terry, Cahill, Baba; Matic, Fabregas; Pedro, Willian, Hazard; Remy.

Maccabi Tel Aviv (4-5-1) – Rajkovic; Shpungin, Ben Haim I, Tibi, Ben Harush; Igiebor, Alberman, Mitrovic, Miha, Ben Haim II; Zahavi.

The post streaming: chelsea-Maccavi Tel-Aviv appeared first on Focus CALCIO.

Powered by AlterVista